Riviera euganea

Sinuose vie d’acqua segnano una terra verdeggiante. Antiche vie commerciali che oggi diventano per il turista un percorso alternativo per scoprire la Bassa Padovana. Diversamente dalla vicina e famosa Riviera del Brenta (www.padovanavigazione.it),qui la navigazione è effettuata con tradizionali imbarcazioni di legno, da Padova a Monselice.

 

Le stesse amate anche da Francesco Petrarca, che attratto dalle bellezze dei luoghi, componeva le sue rime, mentre in barca navigava il Naviglio della Riviera Euganea per raggiungere il suo vigneto di Arquà, ameno recesso tra i Colli Euganei.

 

Tra soste culturali per visitare le ville affacciate sulle rive, come Villa Molin, Villa Selvatico a Battaglia Terme e Villa Emo a Rivella, e una natura lussureggiante che ci accompagna lungo tutto il percorso, le vie d’acqua si possono esplorare anche con piccole imbarcazioni, canoe e barche a remi.

 

E per chi vuole conoscere la storia di un territorio che ha sempre vissuto tra terra ed acqua, vale la pena visitare il Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme (www.museonavigazione.eu) o il Museo Civico Etnografico di Stanghella.